Pernottare a Milano in Zona Brera è una delle esperienze da provare durante il vostro soggiorno in città. Brera è uno dei quartieri più caratteristici del capoluogo lombardo. Anticamente si trovava ai limiti del centro urbano, da qui il termine braida, ovvero incolto, da cui prende il nome la via principale e il quartiere stesso. Da sempre famoso per l’Accademia di Belle Arti e gli artisti che popolavano la zona, offre al visitatore un complesso di vie incantevoli dove potersi perdere. La vita quotidiana che qui si svolgeva negli anni ’50 è stata raccontata anche nel capolavoro di Luciano Bianciardi “La vita agra”. Ora Brera è il punto di ritrovo per giovani e artisti, per gli appassionati dell’happy hour e delle gallerie d’arte.

Come arrivare a Brera

Ma come arrivare a Brera? Data la posizione centrale è molto semplice da raggiungere: con la metro le fermate più vicine sono Lanza, Montenapoleone e Cairoli Castello. I tram 1-4-12-27 attraversano il quartiere, mentre il bus 61 lo costeggia. In auto, raggiunto il Castello Sforzesco, basta svoltare in via Cusani e dopo pochi minuti si scorge sulla sinistra via Brera, l’arteria principale della zona. Per chi vuole pernottare a Milano scegliere zona Brera significa unire comodità e prestigio.

La Pinacoteca di Brera: il gioiello del quartiere

La principale attrazione è sicuramente la Pinacoteca di Brera che ha sede nel grande palazzo dello stesso quartiere e si suddivide in due piani intorno ad un grande cortile porticato, all’interno del quale è collocata la Biblioteca Nazionale Braidense e il giardino botanico di Brera. La Pinacoteca si sviluppò in seguito alla fondazione dell’Accademia delle Belle Arti e alla soppressione delle Chiese per ordine napoleonico. Ad oggi raccoglie celebri opere di pittura italiana, soprattutto veneta e lombarda. Espone, inoltre, un percorso dalla preistoria all’arte contemporanea ricco di capolavori del XX secolo.

Il giardino botanico di Brera: un’oasi di pace in centro città

Una sosta indispensabile per chi decide di pernottare a Milano è infine il giardino botanico di Brera. Sorge nello stesso palazzo della Pinacoteca di Brera e dell’Osservatorio Astronomico. Si sviluppa per 5000 metri quadrati e contiene circa 300 specie diverse di piante; particolarmente famosa è la collezione di bulbi presente.

Categorie

Comments are closed.